Sei in » Cronaca
27/08/2016 | 10:11

Giulio Grecuccio Ŕ stato tratto in arresto dai Carabinieri della Stazione di Maglie dopo che gli stessi militari lo hanno sorpreso mentre spacciava droga nella sua Cursi. L'uomo era ai domiciliari per reati simili. Deferita anche la sua convivente.


Un mezzo dei Carabinieri


Cursi. Il lupo perde il pelo ma non il vizio. È proprio il caso di dirlo viste le vicende che nelle ultime ore sono tornate a interessare un 28enne di Cursi, dedito da tempo ad attività legate allo spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta, in particolare, di Giulio Grecuccio, classe 1988, pregiudicato per reati inerenti alla droga. Nel dettaglio, il giovane originario del centro nel cuore della provincia di Lecce, infatti, da qualche tempo era stato fatto uscire dal carcere e destinato alla misura degli arresti domiciliari.
 
Dopo la sua uscita dalla casa circondariale, però, i Carabinieri della Stazione di Maglie non lo hanno mai perso di vista: i militari hanno messo a punto appositi servizi di osservazione, controllo e pedinamento, anche mediante l‛aiuto di telecamere e i sospetti che il giovane non avesse perso il vizietto si sono alla fine rivelati fondati.
 
I Carabinieri, così, sono riusciti a documentare la intensa attività di spaccio posta in essere da Grecuccio e nella serata di mercoledì hanno deciso di intervenire, bloccando prima un acquirente, trovato in possesso di una dose di eroina appena acquistata da Giulio Grecuccio; poi hanno deciso di entrare nell’abitazione del pusher, già agli arresti domiciliari, e a seguito della perquisizione gli agenti dell’Arma hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro un‛altra dose di eroina già confezionata, un involucro contenente 15 grammi di cocaina, un bilancino di precisione e materiale vario per il confezionamento delle dosi.
 
A quel punto per il 28enne sono tornati i guai: è stato tratto in arresto per spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, nonché per violazione delle prescrizioni della misura cautelare, e al termine delle formalità di rito, nel corso della notte, è stato accompagnato presso il carcere ‘Borgo San Nicola’ di Lecce a disposizione del P.M. di turno.
 
Deferita in stato di libertà anche la convivente dell’uomo, S.S.,  cl. 38enne anche lei di Cursi, accusata di concorso nella detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.




Autore: A cura della Redazione

0 commenti inseriti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |