Sei in » Turismo » Eno-Gastronomia
05/08/2017 | 12:53

Domenica 6 agosto il taglio del nastro della manifestazione nata con l'intento di recuperare e valorizzare alcuni piatti della tradizione contadina salentina di un tempo. Tra pietanze della tradizione locale e musica una tre giorni da non perdere.


Fervono i preparativi per la Festa dei Trioti di Cursi


Cursi. Il conto alla rovescia ha preso il via. L’attesa sta per terminare.
  
Domani, domenica 6 agosto, a Cursi, prenderà il via la manifestazione “Trioti - gustose tradizioni della civiltà contadina”, giunta quest’anno all’ottava edizione.
  
L’evento, che proseguirà anche nelle giornate del 7 e 8 agosto, prende il nome “Trioti” da quello che fu il più antico insediamento urbano del paese. L’idea nasce con l'intento di recuperare e valorizzare alcune pietanze della tradizione contadina salentina di un tempo.
  
Naturalmente, come sempre, protagonista indiscussa della manifestazione sarà la Tajieddha  il piatto tipico a base di grano, patate, verdure e cozze nere, servita in una deliziosa cocottina in terracotta appena sfornata dai forni in pietra. Ma non mancherà occasione di degustare altre prelibatezze dell’enogastronomia locale come “Piseddhi a morsi” (piselli essiccati cotti e crostini di pane); fave e cicore (purea di fave e verdure selvatiche); carne arrostita alla brace; pezzetti di carne di cavallo al sugo; polpette di carne fritte; crocchette di patate fritte; peperoni, zucchine e pomodori preparati alla maniera contadina e, come dolce, la crostata con marmellata.
  
Come sempre a curare la realizzazione dei piatti sarà lo chef salentino Donato Episcopo, uno degli ideatori della manifestazione fortemente voluta dall’amministrazione comunale di Cursi.
  
Ma “Trioti - gustose tradizioni della civiltà contadina” non è solo enogastronomia. A fare da cornice anche una serie di eventi musicali. Un ritmo travolgente accompagnerà il visitatore lungo tutto il percorso e ogni piazza risponderà simultaneamente alle diverse esigenze musicali, spaziando tra i diversi generi e stili.
  
Si parte nella giornata dell’inaugurazione con i concerti dei Rewind in Piazza Pio XII; quello di Ariacorte in Largo Convento e Marco Loredini Quartet in Corte dei Baronis.
  
Lunedì 7 agosto sarà, poi, la volta di Banda adriatica in Piazza Pio XII; Mute terre in Largo Convento e Dionisia Cassiano Trio in Corte dei Baronis.
  
Martedì 8 agosto, il gran finale con le esibizioni dei Crifiu in Piazza Pio XII; di Kardiamundi in Largo Convento e di Alfonsina Swing Trio in Corte dei Baronis.




Piazza Pio XII a Cursi
I prodotti tipici della gastronomia locale
IL giardino di Palazzo De Donno
Autore: A cura della Redazione

0 commenti inseriti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |